METODO

ITA

l ciclo produttivo in vigna viene seguito con grande attenzione, con l’intento di ridurre al minimo l’impiego di prodotti chimici e il numero di trattamenti. L’adozione di un protocollo di sostenibilità creato ad hoc attraverso al quale viene bandito l’utilizzo di antibiotici e diserbanti di sintesi consente una gestione della difesa del vigneto in linea con i principi dell’agricoltura integrata. 

Ogni annata è curata dall’enologo interno Roberto Imarisio che propone un raffinato ed elegante studio e sviluppo delle uve più complesse del territorio del Monferrato. Tutto questo è reso possibile dalla presenza del responsabile di un team di valenti collaboratori che da anni seguono la produzione con grande professionalità. La nostra cantina è costituita da un corpo moderno attrezzato con vasche in acciaio inox di ultima generazione e una parte seicentesca che comprende “l’Infernot“. Con questo termine piemontese si indica un locale sotterraneo ottenuto scavando a mano la caratteristica roccia arenarica. Parte dell’Infernot è dedicato all’affinamento del vino in botti di rovere francese, che vengono utilizzate per un ciclo di massimo due anni.

ENG

Our production cycle in the vineyard is overseen with great care, with the intention of reducing to a minimum the use of chemicals and the number of treatments. The adoption of a tailored sustainability protocol that bans the use of antibiotics and weed-killers enables a defense management of the vineyard that follows the principles of integrated agriculture. The creation of wine is a slow process in which nature, man and machine interact. Throughout the different seasons, we take care of the vineyards by hand, supervising several check-ups and maintenance work tailored to the climatic nuances of each vintage.

Our winery is made up of both a modern part with state-of-the-art equipment, such as the latest stainless steel vessels, and a 16th century part that includes the “Infernot.“ This term comes from Piedmontese dialect and refers to an underground room built by manually digging the characteristic sandstone. Part of the Infernot is dedicated to the aging of wines in French oak barrels.